Diventa socio Pro Loco

Convocazione Assemblea dei Soci

Possono essere soci della Pro Loco tutti i cittadini residenti, o meno, che godano del diritto di voto ai sensi dell’articolo 48 della Costituzione della Repubblica Italiana, nonché Enti, ditte e persone giuridiche che siano interessati allo sviluppo delle attività dell’associazione stessa.
I soci effettivi possono essere ordinari, sostenitori, benemeriti ed aggregati.
Sono soci ordinari coloro che versano una quota annuale il cui importo è stabilito ogni anno dal Consiglio di Amministrazione in carica in ragione delle necessità eventuali.
Sono soci sostenitori coloro che conferiscono contribuzioni straordinarie che abbiano importo pari o superiore alla quota di socio ordinario.
Sono soci benemeriti coloro che abbiano arrecato, con la propria opera, particolari benefici morali o materiali alla Associazione.
Sono soci aggregati i minori di anni 18 che sono tenuti al pagamento di una quota annua inferiore a quella stabilita per i soci ordinari la cui entità viene determinata dal Consiglio Direttivo.

Tutti coloro che intendono far parte dell’Associazione devono dare l’adesione per iscritto, rivolgendosi direttamente presso la nostra sede che si trova a Macomer nel Corso Umberto I al numero 198, telefono 0785.73245.
Tale adesione include anche la autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della Legge 675/96 per i soli scopi della associazione stessa.
La ammissione di nuovi soci è subordinata alla approvazione del Consiglio Direttivo della Pro Loco. Eventuali cause di non ammissione limitata alla mancanza dei requisiti morali e civili, dovranno essere motivate dagli interessati entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.
Contro la decisione che respinga la domanda di associazione è ammesso ricorso al Collegio dei probiviri.
Non possono essere accettate domande nei 90 giorni precedenti il rinnovo del Consiglio Direttivo.

Obblighi del socio
Tutti i soci sono tenuti a collaborare alle iniziative programmate dalla Pro Loco, nell’ambito delle proprie attitudini e possibilità.
Il socio che dimostri scarso interesse per le iniziative proposte dalla Pro Loco o che sia carente nel collaborarvi può, dopo essere stato richiamato, essere espulso dal Collegio dei Probiviri su segnalazione del Consiglio Direttivo.

Espulsione del socio
La qualità di Socio si perde per dimissioni, morosità, inoperatività o per indegnità derivante dal compito di atti contrari al rispetto delle leggi e delle normali regole di educazione civile.
Il socio che dimostri scarso interesse per le iniziative proposte dalla Pro Loco o che sia carente nel collaborarvi può, dopo essere stato richiamato, essere espulso dal Collegio dei Probiviri su segnalazione del Consiglio Direttivo.
Contro il provvedimento di espulsione può essere presentato ricorso al Collegio dei Probiviri.